Crea sito

Sogni

ARCHETIPI E INCONSCIO
Sogni

Secondo Jung oltre alla nostra coscienza immediata esiste un secondo sistema psichico di natura universale e impersonale che è identico in tutti gli individui: il sogno.

Jung sosteneva che l’inconscio collettivo è popolato da archetipi, immagini o simboli primordiali, impressi nella psiche in tempi antichi e quindi trasmessi all’intera umanità.

Sono rari i sogni che presentano autentiche immagini archetipe ed in genere si verificano nei momenti cruciali della vita, come l’infanzia, la pubertà, la prima maturità, la mezz’età, prima della morte e nei momenti di crisi.

Jung sosteneva che le immagini archetipe danno, nei sogni, una forma definita a un determinato contenuto psichico dell’inconscio, permettendogli così di entrare nel conscio.

Spesso le complesse implicazioni degli archetipi appaiono come immagini simboliche in cui, ad esempio, la madre può prendere la forma di un oggetto inanimato.

Era convinzione di Jung che, anche se i sogni archetipi non fossero stati compresi, sarebbero rimasti per anni come punti di riferimento spirituale.

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche...